ENTRA NELLE REDAZIONIENTRA NELLE

REDAZIONI

Per inviare  ARTICOLI - COMUNICATI - COMMENTI - RICHIESTE : 1) Effettuare il  LOGIN  2) Dal top menu selezionare "Invia Articolo"

 Pagine visitate ad oggi: oltre 1.836.481          Articoli consultabili: oltre 19.758

   

SULLA VIA DELLA VITE E DEL VINO VERSO LA CINA

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Dettagli

"THE ROADS OF TIME": PUBBLICATO L'E-BOOK DI G.PANARELLA, DIRETTORE DI ENOPRESS - UN VIAGGIO NEL PASSATO CHE GUARDA AL FUTURO - UN'AVVENTURA UMANA E D'IMPRESA TUTTA ITALIANA

(www.enopress.it). Undici  anni di lavoro ininterrotto nelle repubbliche vinicole dell’Unione Sovietica,  e trenta anni in Cina, dagli estremi confini della ex U.R.S.S., passando per la Georgia, l’Uzbekistan, l’Asia Centrale e la Mongolia, fino ad arrivare all’amatissima Cina, Giancarlo Panarella con The Roads of time – Le Vie del Tempo, disegna un mosaico di popoli, culture, usanze e pratiche di coltivazione vitivinicole che hanno segnato profondamente il viaggiatore  e segneranno anche chi vorrà ripercorrere il suo viaggio.  E non manca l’avventura, umana e d’impresa raccontata anche da centinaia di fotografie e brani musicali cui collegarsi durante la lettura.

0.Copertina Libro

Un viaggio nel passato che guarda al futuro, grazie all’antica Via della Vite e del Vino, poi Via della Seta, che ora lancia un’opzione importante sul futuro con il progetto One Belt One Road, il più avanzato collegamento tra continenti, culture, economie e popoli diversi. Sempre in cammino, ma in dimensioni e tempi vertiginosi.

Europa, Italia e Cina, i terminali di mondi,  economie e culture apparentemente lontane ed invece, soprattutto in questi giorni, molto vicine. Al pari di questo importante ponte di collegamento tra  continenti che viene presentato nel libro The Roads of time – Le Vie del Tempo di Giancarlo Panarella, pubblicato dall’editore Archeoares.

Un libro come The Road of time, sostiene l’editore Gianpaolo Serono, è difficilmente etichettabile all’interno dei generi letterari tradizionali. L’ Autore è riuscito infatti a creare un ibrido che associa ad una struttura tipica del romanzo sprazzi di saggistica strizzando anche l’occhio ai resoconti di viaggio che tanto hanno influito sulle letterature di tutto il mondo

L’antica Via della Vite e del Vino, l’antica arteria degli scambi commerciali, la strada attraverso cui si diffuse la viticoltura e il vino e che, solo dopo secoli, verrà chiamata Via della Seta, oggi più che mai d’attualità, viene descritta, fotografata, camminata e rivissuta in un continuo dentro-fuori di ricordi, episodi, personaggi storici che nel cammino, più che trentennale, del viaggiatore Panarella assume anche connotazioni oniriche, quasi magiche.

Solo di recente, nel 2007 in un simposio internazionale presso l’ Università Guethemberg di Mainz, è stata studiata e approvata l'ipotesi presentata da Giancarlo Panarella che quella che viene chiamata la Via della Seta era l'antichissima Via della Vite e del Vino.

One Belt One Road” e il più importante dei progetti cinesi che da nuova configurazione e nuovi contenuti  all'antichissima via che per terra e per mare ha connesso ben tre continenti.

0.Xi Jinping

Il 15 maggio 2017, a Pechino, il president della Cina Xi Jinping ha aperto i lavori del Forum mondiale dedicato al progetto One Belt One Road alzando un calice di vino rosso al cospetto di 36 capi di stato, 70 primi ministri e ministri e dei rappresentanti dell’ Onu e dell’ economia mondiale. Un omaggio all’antica Via della Vite e del Vino, antenato della Via della Seta e di One Belt One Road, come raccontato dal libro The Road of Times, in una speciale revue realizzata dalla Xinhua, Agenzia di stampa ufficiale della Cina diffusa nello stesso giorno dell'apertura ufficiale del Forum.

Il libro narra di un’ avventura nello spazio e nel tempo, vitivinicola nelle finalità, ma tutta umana nei contenuti, in un percorso tra genti e paesi meno conosciui. Quello, il percorso, delle piste non battute, dai Paesi dell’Asia Centrale, di vini e spumanti sugli altipiani del Pamir, range di monagne oltre i 7 mila in Kirghisia,  a quelle del deserto del Gobi e dei confini estremi della Grande Muraglia, quella delle prime cantine vinicole realizzate con macchinari e tecnologie italiane sin dai primi anni 80 del Novecento. Avventure difficilmente replicabili eppure vissute duemila anni prima da Pan Deng, il nome cinese dell’Autore, che ne ricalca le gesta.

Oggi giorno la Cina è paese sempre più strategico per l'Italia e la sua economia e quindi anche per il vino. Sulle orme della rotta commerciale cui Marco Polo deve la sua fama, e che il libro di Panarella presenta anche e soprattutto come una via culturale, eppure attiva e operativa in termini di avanzate tecnologie. Ad esempio, grazie ai recenti accordi con Alibaba, una platea di 443 milioni di utenti attivi è ora raggiungibile.

Ecco l’antica Via della Vite e del Vino, ora One Belt One Road, rivivere il mito della strada millenaria, al pari di un’orchestra sinfonica i cui suonatori vivono e operano, oggi come nel passato in tutti i Paesi che vi si affacciano.

- Titolo: The Roads of Time - Le Vie del Tempo

Autore: Giancarlo Panarella – Pan Deng ....
Editore dell’ edizione Italiana dell’ E-book: Edizioni Archeoares
Lingue: Inglese, Cinese, Italiano
Prezzo: 5,49 Euro su www.edizioniarcheoares.it 

link diretto all' Editore per l'acquisto: http://www.archeoares.it/product/le-vie-del-tempo-the-roads-of-time/ 

e tutti gli store nazionali e internazionali (scarica elenco PDF)

 ISBN con numero 9788899822118

- Vendita diretta Editore: http://www.archeoares.it/en/product/the-roads-of-time/

- E-commerce stores list at http://www.enopress.it/images/Immagini-IT/Store%20dove%20%C3%A8%20possibile%20acquistare%20on%20line%20il%20libro.pdf 

   

News

   

SPAZIO UTENTI

LA VETRINA DEI VINI DI ROMA

Via Nemorense 57/57A  Tel. 0686206616-19   e-mail

Degustazione Franciacorta -  Video

Pacco regalo "Regalo d'autore" ..leggi tutto


  

Skywine a Latina: galleria fotografica

di Davide Ghaleb

   

In questo sito possono essere usati cookie per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi.